Home / Primo Piano / Noto, iniziati i lavori allo stadio “Palatucci”

Noto, iniziati i lavori allo stadio “Palatucci”

Con l’inizio dell’ultima settimana di giugno sono cominciati gli attesi lavori di riqualificazione dell’intera area sportiva interessata da un grande ed importante progetto. Intanto, come si ricorderà, lo scorso 9 giugno si è svolto un sopralluogo da parte dei tecnici federali regionali, insieme con quelli comunali, l’Amministrazione e l’Usd Noto Calcio e queste erano state le richieste della Lega: rete di recinzione del rettangolo di gioco da rimuovere per intero, così da essere sostituita con quella a norma; sistemazione del settore ospite e del percorso di sicurezza per lo stesso; aumento dell’ampiezza delle panchine per la nuova norma che regola la presenza di un numero maggiore di atleti in distinta. Lunedì scorso operai a lavoro innanzitutto per rimuovere la vecchia rete di recinzione del rettangolo di gioco. “Stiamo seguendo passo dopo passo sia gli adempimenti richiesti per l’ottenimento del nulla osta allo svolgimento delle gare interne del Noto Calcio, impegnato nella quarta serie, sia il progetto più importante che riguarda l’intero complesso sportivo di contrada Zupparda – ci dice l’Assessore comunale allo Sport, Sebastiano Ferlisi-. Entro pochi giorni inizieranno anche gli interventi al manto erboso, quelli completi e definitivi atti a rendere nuovamente fruibile il campo di calcio per le partite e gli allenamenti della massima realtà cittadina calcistica”. Sull’argomento abbiamo anche raccolto le dichiarazioni del consigliere comunale Maurizio Sessa, vicino agli ambienti calcistici cittadini e sensibile allo sviluppo e crescita della maggiore società netina: ” Sono molto contento dell’avvio della riqualificazione del Palatucci, con la fondata speranza che questi mesi basteranno a ridare alla città, alla Società calcistica ed agli sportivi la possibilità di tornare nel proprio stadio dopo un intero anno trascorso fuori. Il tutto con un criterio non solo di risparmio, considerato il ribasso avuto nella gara d’appalto per l’intera area sportiva, ma anche per il riutilizzo, ad esempio, della rete rimossa che chiuderà la zona della palazzina servizi, nel suo lato nord, sin qui sguarnita”. La domanda, però, sorge spontanea e riguarda l’eventuale necessità di dover ancora pensare a Palazzolo, nel caso non si fosse pronti in agosto, e con la vociferata richiesta anche del Siracusa, per la medesima struttura. “Oltre ad una alternanza delle gare interne con il Siracusa, anch’esso da quest’anno in serie D, che si potrebbe chiedere alla Lega, e con le legittime pretese dello stesso Palazzolo impegnato nel torneo di Promozione ci sarebbe anche la giornata del sabato, ad esempio per quest’ultimo, da poter impiegare così da consentire a tutti il regolare svolgimento del proprio campionato. Ma, ripeto, siamo fiduciosi che il Noto rientrerà al Palatucci per la stagione 2015-2016”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*