Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Noto, la bellezza dei colori e delle forme incontra la solidarietàSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Ambiente / Noto, la bellezza dei colori e delle forme incontra la solidarietà

Noto, la bellezza dei colori e delle forme incontra la solidarietà

Alla vigilia di Ferragosto la via Rocco Pirri, caratteristisca arteria in pieno centro storico a Noto, ha ospitato la V edizione di “Ho a cuore l’Opam” a cura dell’Associazione Maestri Infioratori presieduta da Oriana Montoneri. Al taglio del nastro presente il Sindaco Corrado Bonfanti, il Presidente del Consiglio Comunale Corrado Figura, il Responsabile Grandi Eventi Frankie Terranova, l’Assessore Sebastiano Ferlisi, don Eugenio Boscarino ed una rappresentanza dei portatori di San Corrado, che hanno avuto parole di elogio per l’iniziativa che fa incontrare arte e solidarietà. “Patrocinato dall’Amministrazione Bonfanti, il nostro tappeto di sale colorato, lungo 27 metri e largo 4, quest’anno ruota attorno al pane- spiega la Presidente Montoneri-. Fondamentale e primario alimento, cuore appassionante e filo conduttore che salda le immagini scelte per la nostra opera d’arte effimera. A partire dal nostro Patrono San Corrado Confalonieri, nel ricordo del V centenario della sua Beatificazione, conosciuto proprio come il “santo del pane caldo”, sino alla rappresentazione di una giovane africana che studia e impara, creando così un legame ed isprando un’importante considerazione: bisogna continuare a sfamare e a donare il pane della cultura, unica strada che deve essere percorsa dai popoli per affrancarsi dalla povertà, dalla malattia e per realizzarsi nell’autonomia e nell’autodeterminazione”. Che è poi obiettivo principale dell’OPAM, opera di promozione dell’alfabetizzazione nel mondo, associazione di ispirazione cristiana e apartitica che ha appunto come obiettivo la lotta all’analfabetismo e la promozione del diritto all’istruzione nei Paesi in via di sviluppo. Anche in questa calda estate 2015, dunque, uno sguardo all’arte effimera del sale colorato ed uno alla solidarietà, per tutti i visitatori l’invito è sempre lo stesso: partecipare alla raccolta di soldi che andranno all’Opam per le famiglie di catechisti della Diocesi di Bokungo Ikela (Congo) e alla mensa di San Corrado. I particolari salvadanai verranno aperti il 29 di agosto, fino a quella data sarà possibile contribuire con un’offerta libera.
E.V.

 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*