Home / Se te lo fossi perso / Politica / Noto, la Tari aumenta del 9%: tuona “Bene comune”

Noto, la Tari aumenta del 9%: tuona “Bene comune”

Nell’ultima seduta di Consiglio Comunale è stato approvato il piano finanziario e le tariffe TARI 2016 con un aumento globale del 9%, l’opposizione in seno al dibattito in aula ha rilevato l’eccessivo incremento delle tariffe per alcune categorie. Pronta è stata la risposta dell’amministrazione con il Sindaco Bonfanti e l’assessore al ramo Frasca, in primis, che hanno fatto un forte appello alla popolazione di praticare la differenziata con i propri rifiuti, unico mezzo per abbassare queste tariffe che “rispondono a delle precise indicazioni di legge”.

Ma il dibattito in città non si è esaurito ed oggi intervengono nuovamente il leader della Coalizione Bene Comune, Corrado Figura, e i consiglieri comunali che appartengono alla stessa coalizione, Ferrero, Pintaldi e Rosa con la seguente nota: “La deliberazione del Consiglio Comunale   numero 33 del 9 settembre scorso è di quelle che lasciano il segno nelle tasche dei cittadini. Con dodici voti favorevoli, infatti,il Consiglio di Palazzo Ducezio ha approvato l’aumento della TARI – la tassa dei rifiuti – proposto dall’Amministrazione Bonfanti. La decisione porta la firma di Veronica Pennavaria, Corrado Cultrera, Nino Sammito, Giovanni Campisi, Salvatore Cutrali, Giusy Solerte, Michele Amaddio, Arturo Rizza, Salvatore Valvo, Paola Terranova, Vincenzo Schemmari e Sebastiano Guastella, sostanzialmente quasi tutta la maggioranza che sostiene il primo cittadino, se si esclude l’assenza in aula di Giusy Quartararo. Dopo tre mesi dall’elezione di Bonfanti e della sua maggioranza si vedono subito i risultati di un’amministrazione che naviga a vista  aumentando le tasse alle famiglie ed alle attività ricettive – conclude la nota.
E’ impensabile che a soffrire siano soprattutto le famiglie ed è facile parlare di turismo e di volontà di contribuire allo sviluppo economico di questa città, ma poi nei fatti le strutture ricettive risultano tra le più colpite dagli aumenti dell’Amministrazione Bonfanti”.
L’atto, come evidenziato nella nota, è stato approvato con 12 si ed un no. Intanto una nuova seduta è stata convocata per giorno 27 settembre 2016, martedì prossimo, con i seguenti punti all’ordine del giorno: assistenza per l’autonomia e la comunicazione di alunni con disabilità frequentanti le scuole dell’obbligo nel Comune di Noto. Approvazione regolamento; approvazione regolamento per l’erogazione dei servizi mediante accredito; presa d’atto ed approvazione della relazione annuale del responsabile della prevenzione della corruzione del Comune di Noto- anno 2015; approvazione schema di programma triennale delle opere pubbliche anno 2016-2018.
E.V.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*