Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Noto, partono i lavori all’istituto Melodia

Noto, partono i lavori all’istituto Melodia

Nello scorso mese di aprile si tenne un sopralluogo tecnico nel plesso Don Bosco, meglio conosciuto come Fornaciari, appartenente al II Istituto Compensivo Melodia/Littara di Noto. Il motivo di quell’incontro alla presenza dell’Amministrazione Comunale, con l’Assessore ai Lavori Pubblici Vincenzo Medica, la Dirigente Scolastica Antonella Manganaro ed i tecnici comunali si rese necessario per prendere visione del tipo di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria di cui l’edificio necessitava e che dalla sua costruzione mai aveva avuto. Oggi con la fine delle attività didattiche è il Sindaco Corrado Bonfanti ad annunciare che i lavori sono prossimi ad iniziare e che saranno realizzati nel periodo di chiusura della scuola. “Saranno investiti poco più di 200 mila euro, con un progetto di riqualificazione interna che restituirà sicurezza e decoro alla nostra scuola”. Nel particolare, come fu dichiarato in occasione del suddetto sopralluogo avvenuto il 9 aprile scorso, gli interventi riguarderanno la parte esterna dell’edificio con il risanamento delle parti in cemento armato, e successiva tinteggiatura, mentre all’interno le opere serviranno al miglioramento dei livelli di sicurezza, come da normativa vigente, ed una rifunzionalizzazione degli spazi. I lavori quindi si baseranno su tre direttrici, per l’esterno e per l’interno : sicurezza, miglioramento della struttura e decoro. E così si presenterà all’inizio del prossimo anno didattico. “Continua così – ha dichiarato il sindaco Corrado Bonfanti, l’attività di riqualificazione delle nostre scuole. Completati i
lavori di messa in sicurezza e ampliamento degli spazi educativi, nella scuola Maiore di via Roma, in consegna le nuove aule per la scuola Aurispa, ubicate al piano terra del plesso ex INAM, ed ora il plesso Fornaciari con importanti lavori di messa in sicurezza, rifacimento degli esterni e realizzazione del primo asilo nido comunale nella storia della nostra città. – prosegue -. Inoltre saranno investiti 150 mila euro per la sistemazione delle palestre dei tre Istituti Comprensivi, confermando come sia importante, nell’attività formativa, l’attività fisica e ricreativa. Credo che l’attenzione per le nostre strutture scolastiche sia la base per fare comprendere ai nostri giovani che confidiamo nella loro crescita sana e in ambiente sicuro ed accogliente; solo così l’auspicio di confidare in loro per il futuro della nostra comunità, può trovare riscontro in fatti concreti ed esempi di buona amministrazione”.
Emanuela Volcan

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*