Home / Se te lo fossi perso / Sport / Noto, riconoscimento pubblico a Federica Italia atleta di twirling

Noto, riconoscimento pubblico a Federica Italia atleta di twirling

Palazzo di Città ha ospitato ieri l’alteta netina Federica Italia che in virtù delle ultime prestazioni sportive, ai mondiali di Twirling svoltisi a Nottingham lo scorso anno, ha ricevuto dal Coni la medaglia di bronzo. Federica Italia, poco più che ventenne, appartiene alla Società sportiva Alveria Noto e da quando aveva tre anni pratica questa disciplina con grande dedizione e passione. Si allena, agli ordini della sorella Rossella, tre ore piene, per tre giorni a settimana al pallone tensostatico di via Cavarra ed ha anche un allenatore di Torino, Massimo Scotti. Una passione di famiglia che coinvolge ormai più di venti atleti in questa disciplina che sta crescendo di anno in anno, tanto che il quarto posto ai Mondiali dello scorso anno, ottenuto da Federica Italia, nel “duo” con Fabio Agaliati, e nella specialità “team senior”, non è passato inosservato al Coni che, come detto, solo poche settimane fa le ha insignito la medaglia di bronzo per meriti sportivi. “Non è cosa di tutti i giorni, nel mondo dello sport, ricevere questi riconoscimenti – ha esordito il Sindaco Corrado Bonfanti-. Dunque non potevamo rimanere in silenzio e l’Amministrazione che rappresento ha pensato di dare riconoscimento pubblico, da parte dell’intera comunità a questa giovane atleta. Nell’occasione voglio fare una promessa a lei ed a tutti gli sportivi che si allenano indoor. Al Palatucci entro la prossima primavera sorgerà una nuova struttura in grado di ospitare le discipline come twirling, pallavolo, palacanestro e così via, ma ricordo che in via Cavarra dovranno partire i lavori per il velodromo ed è al vaglio la possibilità di rifare la pavimentazione del tensostatico”. Una buona notizia per quanti si allenano, sopratutto bambini, al tensostatico di via Cavarra che, però, non solo della nuova pavimentazione avrebbe bisogno quanto di un intervento alla copertura rovinata in più punti con conseguente formazione di pozzanghere all’interno del campo nelle giornate di pioggia. Un’emozionata e felice Federica Italia ha poi preso parola ricordando i prossimi impegni agonistici, i mondiali del 2016 in Svezia, e la speranza anche che il Twirling possa entrare tra le discipline delle Olimpiadi. L’omaggio di un bel mazzo di fiori, le congratulazioni del già Assessore allo Sport Sebastiano Ferlisi, ed una targa ricordo per Federica Italia ha concluso la mattinata.
Emanuela Volcan

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*