Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Pachino, tentato omicidio: si costituisce il presunto autore

Pachino, tentato omicidio: si costituisce il presunto autore

Ha telefonato ai poliziotti del commissariato sostenendo di essere l’autore del ferimento di un uomo, avvenuto lunedì mattina al mercato ortofrutticolo di Pachino. Nelle prime ore della mattinata odierna, gli agenti della Polizia hanno, quindi, sottoposto in stato di fermo di indiziato di delitto,Corrado Vizzini di 51 anni di Pachino, già noto alle forze di Polizia, deve adesso rispondere del reato di tentato omicidio consumato nei confronti di Antonio Dimaiuta, ma anche per detenzione e porto illegale di arma da fuoco. Il Vizzini, infatti poco dopo mezzanotte dell’8 aprile, ha segnalato ai poliziotti telefonicamente la sua presenza in viale Aldo Moro, manifestando la volontà di costituirsi poiché responsabile del ferimento di Dimaiuta, raggiunto agli arti inferiori da una serie di colpi di pistola. Gli agenti, giunti nel luogo indicato, hanno prelevato il Vizzini e lo conducevano nei locali del Commissariato di Pubblica Sicurezza e da lì in carcere. Corrado Vizzini di fatto si aggiunge a Giovanni Vizzini, il figlio dello stesso indagato, arrestato dai carabinieri nella giornata di ieri a seguito delle indagini proprio legate al tentato omicidio del lunedì dell’Angelo a Pachino.

 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*