Home / Se te lo fossi perso / Politica / Pd-Sindaco: riscoppiano le polemiche sui quartieri

Pd-Sindaco: riscoppiano le polemiche sui quartieri

Il partito democratico siracusano prende le distanze dalla scelta del sindaco Garozzo e della Giunta, di procedere al taglio del numero delle circoscrizioni nel capoluogo.
Si è tenuto ieri mattina nella sede del Pd l’incontro sul tema del ruolo delle circoscrizioni alla luce della proposta di radicale riorganizzazione del decentramento amministrativo del Sindaco Garozzo e della sua Giunta.
L’incontro molto partecipato da parte di consiglieri circoscrizionali ha visto anche la presenza di 4 Presidenti di circoscrizione  e di alcuni consiglieri comunali.
Da un intenso dibattito è emersa una presa di distanza  sul metodo utilizzato dal Sindaco per lanciare la proposta di abolire tutte le circoscrizione tranne quella di Belvedere e Cassibile, senza alcun confronto con  le forze politiche della sua maggioranza nè con i gruppi consiliari più vicini.
E’ stata anche sottolineata che la proposta è sostanzialmente differente da quella contenuta nel programma elettorale e a maggior ragione sarebbe stato opportuno un confronto più condiviso  per conoscere le ragioni  che hanno portato il Sindaco a cambiare opinione su questo importante e delicato strumento di partecipazione e rappresentanza delle istanze dei cittadini .
L’argomentazione della necessità di  revisione del sistema delle circoscrizioni legata solo ad esigenze di risparmio economico è sembrata ai presenti  non condivisibile serve piuttosto un confronto serio sulla funzione e efficacia del decentramento amministrativo distinguendo però tra servizi decentrati, il loro costo e la loro e efficacia e la rappresentanza dei bisogni dei cittadini garantita da organismi democraticamente eletti. . Ancora una volta è emersa la insoddisfazione per il ruolo svolto dai consigli circoscrizionali proprio perché , di fatto, si tratta di strumenti che con fatica  si relazionano all’amministrazione e restano privi di risorse concrete , mentre potrebbero svolgere un ruolo significativo nell’affermazione di  processi di partecipazione attiva dei cittadini .
Si è infine condivisa  la necessità di aprire questo confronto alle  forze politiche di maggioranza e  di minoranza anche attraverso un Consiglio Comunale aperto che serva per delineare le proposte in campo e compiere scelte partecipate e nell’interesse di tutti i  cittadini. Insomma, un altro pretesto per scatenare nuo0ve polemiche tra il pd e il sindaco Garozzo.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*