Home / Primo Piano / Play off pallanuoto: l’Ortigia sconfigge il Quinto

Play off pallanuoto: l’Ortigia sconfigge il Quinto

C.C. Ortigia: Patricelli, Polifemo, Abela 2, Puglisi 2, Di Luciano 2, Lisi 1, Tringali 2, D’Amico, Rotondo, Danilovic 1, Vinci, Martelli, Negro. All. Gino Leone.

S.C. Quinto: Scanu, Castagnola, A. Brambilla, Luccianti 2, Turbati, Giordano 1, Martinic 1, Palmieri 1, F. Brambilla, Bittarello, Spigno 1, Pino, Padrini. All. Marco Paganuzzi.

Arbitri: Gianluca Centineo di Palermo e Francesco Romolini di Sesto Fiorentino (FI).

Note: Parziali 2-2, 3-1, 1-0, 4-3. Nessun espulso per limite di falli. Superiorità numeriche Ortigia 2/9 + 1 rig, Quinto 2/8 + 1 rig.. Spettatori 400.

L’Igm Ortigia fa sua Gara 1 dei play off vincendo per 10-6 contro lo Sporting Club Quinto. Alla Caldarella, i biancoverdi riescono a portare a casa la vittoria soffrendo solo a tratti gli attacchi dei genovesi.

Inizio di gara contratto per i biancoverdi che passano in vantaggio dopo 30 secondi con Martino Abela ma subiscono l’uno-due degli ospiti con i gol di Palmieri e Luccianti. Serve una rovesciata di Andrea Tringali per ristabilire la parità e concludere in vantaggio il primo tempo. Nella seconda frazione l’Ortigia è più attenta in difesa, incrementando il vantaggio con Lisi e Tringali. Per il Quinto accorcia Spigno ma Danilovic, con un tiro angolato, chiude il secondo tempo sul 5-3 (3-1).

Al rientro dal cambio campo l’Ortigia cerca di amministrare il risultato, le due squadre però accusano attimi di nervosismo. A 4:26 Pino commette un fallo da rigore che Di Luciano realizza, chiudendo il terzio parziale sull’1-0. Girandola di gol nell’ultima frazione che si conclude con il parziale di 4-3 per i biancoverdi. In gol vanno Abela, Di Luciano e Puglisi con una doppietta. Per il Quinto segnano Luccianti, Martinic su rigore commesso da Patricelli, e Giordano. Gran partita del capitano Patricelli, che in un paio di occasioni salva il risultato per i suoi.

 “Il Quinto non è una squadra da sottovalutare e lo abbiamo visto – è il commento di Gino Leone al termine di Gara1. I genovesi sono molto veloci e bravi a partire in contropiede. Oggi abbiamo avuto un po’ più di testa nel gestire determinate situazioni, avendo più continuità nell’arco dell’intero match. Li a Bogliasco, sabato pomeriggio, sarà una battaglia, perché è un campo difficile e dobbiamo giocare sereni e concentrati, difendendo in maniera impeccabile. Oggi il gruppo è stato compatto e sono contento dello spirito che hanno avuto i ragazzi – ha concluso il tecnico dei biancoverdi.”

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*