Google+

Presidio polizia in ospedale, il prefetto convoca il comitato provinciale

Sarà riesaminata in sede di riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica la limitata attivazione del posto di polizia al pronto soccorso dell’ospedale UImberto primo di Siracusa. La vicenda, come si ricorderà, è stata oggetto di approfondimento in consiglio Comunale la cui assise ha approvato all’unanimità la proposta, presentata dal consigliere Salvo Castagnino del Gruppo Consiliare “Siracusa Protagonista con Vinciullo” che prevede una “raccomandazione” al Prefetto Pizzi e ai vertici delle forze dell’ordine per una riapertura totale e una valorizzazione del presidio di polizia in ospedale.

Il prefetto Pizzi, intanto, ha precisato che il presidio di polizia al nosocomio è attivo e garantisce la presenza di un operatore per la durata di 12 ore al giorno nella fascia oraria dalle 7 alle 19. La questione è stata oggetto di trattazione nel corso di una recente riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica e sarà riesaminata nella prossima alla presenza del vertice dell’azienda sanitaria provinciale per valutare il possibile potenziamento del servizio di vigilanza già in atto.

Intanto, il segretario provinciale del Siulp, Tommaso Bellavia, giudica molto positiva la “raccomandazione” votata all’unanimità dei membri dell’Aula Consiliare, preciso segnale che la città fornisce alle Istituzioni competenti, dopo che il Siulp da anni si batte per una valorizzazione di quell’importante presidio di legalità tanto caro alla società civile ed ai cittadini siracusani

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*