Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Priolo, omicidio del novantenne: arrestati i due autori (VIDEO)
Da sinistra, Francesco Garofalo e Angelo Sgerrazzo.

Priolo, omicidio del novantenne: arrestati i due autori (VIDEO)

E’ stato risolto nel giro di 24 ore il giallo della morte del novantenne di Priolo. I poliziotti della squadra mobile di Siracusa in collaborazione con gli agenti del commissariato di Priolo, hanno arrestato i due presunti autori dell’omicidio di Sebastiano Liottasio, avvenuto nella notte tra domenica e lunedì nell’abitazione della vittima dove uno dei due malviventi si è introdotto per consumare una rapina poi andata male.

Le manette sono scattate ai polsi di Angelo Sferrazzo di 42 anni e di Francesco Garofalo di 26, entrambi già noti agli ambienti giudiziari per reati contro la persona e detenzione di stupefacenti. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, i due avrebbero agito intorno all’una di notte. Mentre Garfofalo è riuscito attraverso una finestra, a penetrare all’interno dell’appartamento di Liottasio, sito al pianterreno di via Gargallo, Sferrazzo fungeva da palo. Forse Garofalo non si aspettava che l’anziano lo avesse sorpreso. Ne è nata una colluttazione culminata con l’uccisione dell’anziano con un colpo di ferro da stiro di cui si è armato il presunto autore del delitto. Andata male la rapina, i due si sono dileguati. L’omicidio è stato scoperto l’indomani intorno alle 9 dal figlio della vittima, che notando che il padre non apriva e temendo il peggio, data la sua veneranda età, ha chiamato il figlio, che è penetrato dalla finestra, trovando il nonno riverso sul letto privo di vita. Allertata la polizia, gli investigatori hanno subito nutrito sospetti sulla morte dell’uomo. Il volto insanguinato e una sedia di plastica rotta hanno fatto propendere le indagini verso l’omicidio.

La svolta alle investigazioni è stata data dalla visione delle immagini delle videocamere di sorveglianza, installate in esercizi commerciali vicini all’abitazione della vittima. Grazie all’analisi dei frame è stato possibile rintracciare i due presunti autori dell’omicidio, vecchie conoscenze delle forze dell’ordine priolesi. Mentre il Garofalo sin dalle prime battute si è trincerato nel silenzio alle domande gli investigatori e del pm Brianese, Sferrazzo è rimasto sorpreso delle immagini che lo incgioderebbero alle proprie responsabilità.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*