Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Rapinatori seriali, scena muta davanti al Gip

Rapinatori seriali, scena muta davanti al Gip

 

Hanno fatto scena muta i due presunti responsabili di una serie di rapine fra Pachino e Portopalo. L’avolese Vincenzo Axcxcaputo e il modicano Fabrizio Melfi sono accusati di due rapine consumate e di due tentate rapine avvenute tutte il primo febbraio nel giro di poche ore. L’ordinanza di applicazione della misura cautelare è stata emessa proprio dal Gip Frau sulla base della richiesta avanzata dal pm Marco Dragonetti, che ha coordinato l’attività investigativa dei poliziotti del Commissariato di Pachino.

Quella sera del primo febbraio l’avolese ed il suo complice, armati di fucile a canne mozze, mettevano a segno una rapina consumata in Pachino al rifornimento di carburanti “Lukoil” di via Pascoli, dove veniva sottratta la somma di 1200 euro. Pochi minuti dopo, la coppia effettuava una tentata rapina in Portopalo, in Via Carlo Alberto ai danni di un anziano. Anziché darsi alla fuga e far perdere le proprie tracce i due malviventi tentavano una seconda rapina in Portopalo di Capo Passero presso una rivendita di tabacchi posta sul corso principale, ma anche questa non andava a buon fine. Tornati a Pachino i due sono riusciti riuscivano a compiere una rapina ai danni di un uomo, che, in via Lincoln, usciva dalla banca Unicredit, dopo aver prelevato del denaro dallo sportello bancomat.

Accaputo e Melfi sono comparsi dinanzi al gip Carla Frau per un’udienza con interrogatorio di garanzia che è durata pochi minuti essendosi avvalsi entrambi gli indagati della facoltà di non rispondere.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube