Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Servizio idrico integrato, Ligeam lascia l’Ati

Servizio idrico integrato, Ligeam lascia l’Ati

La società Ligeam che compone l’ATI per la gestione del servizio idrico, ha comunicato ai Sindaci dei Comuni di Solarino e Siracusa che si ritira dalla newco appena con Dem ed Onda Energia così come chiedeva il bando. La Ligeam, società che ha sede a Roma, ma che ha rapporti diretti con la Calabria e figura, inoltre, nel capitale azionario di un’altra impresa, la IAM assieme ai Comuni di Gioia Tauro e Rosarno, sospettati di infiltrazioni mafiose.

Per il segretario provinciale di Sel, Vincenzo Vitale, “La legge vuole, ma anche tante sentenze in merito, che una società possa ritirarsi dall’ATI esclusivamente per problemi organizzativi e non per questioni di cui era a conoscenza sia prima che durante le varie fasi della gara, ma che, furbescamente, sperava di non affrontare. Stiamo parlando della mancata produzione del Certificato Antimafia”. Sel fa un appello al Prefetto, per intervenire accendere riflettori sulla vicenda.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*