Home / Se te lo fossi perso / Politica / Siracusa, il consiglio comunale approva 3 variazioni di bilancio

Siracusa, il consiglio comunale approva 3 variazioni di bilancio

Nella riunione di ieri sera il consiglio comunale ha approvato tre variazioni al bilancio, la prima delle quali riguarda l’impegno di spesa per permettere lo svolgimento del referendum costituzionale del 4 dicembre.

Le altre due prevedono impegni di spesa necessari per accedere a finanziamenti per progetti comunitari e a progetti sociali finanziati con fondi regionali e statali.

Rinvio ad altra seduta, invece, per i rimanenti due punti all’ordine del giorno: il primo una proposta di modifica ed integrazione al Regolamento delle Commissioni consiliari, l’altro una mozione per l’abolizione della II Commissione. La materia della regolamentazione delle Commissioni, nella sua complessità, sarà oggetto di una specifica “Capigruppo”.

La prima proposta, a firma Alberto Palestro, illustrata da Giuseppe Rabbito, prevede la riduzione da 5 a 4 delle Commissioni e la redistribuzione delle rubriche. Prevista inoltre la riduzione del numero dei componenti ciascuna Commissione, da 16 a 10.

Al rinvio, chiesto dallo stesso relatore, si è giunti dopo un dibattito che ha fatto emergere la volontà dei consiglieri di giungere ad una proposta condivisiva utile a rilanciare funzioni ed operatività delle Commissioni. Sono intervenuti i consiglieri Di Lorenzo, Castelluccio, Impallomeni, Firenze, Malignaggi e Vinci.

La seconda, una mozione a firma dei consiglieri Simona Princiotta, Cetty Vinci e Salvo Sorbello, che l’ha illustrata, prevede l’abolizione della II Commissione e la redistribuzione delle rubriche alle rimanenti.

Al dibattito che ne è seguito hanno dato il loro contributo i consiglieri Di Lorenzo, Castagnino, Minimo e Vinci. E’ stata quest’ultima, nella qualità di proponente, a chiedere il rinvio del punto, dopo l’impegno assunto dal presidente Santino Armaro, a svolgere un’attività di “moral suasion” nei confronti dal consigliere anziano Giuseppe Rabbito per un’immediata convocazione della II Commissione utile a procedere all’elezione del  presidente e del suo vice.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube