Home / Se te lo fossi perso / Politica / Siracusa, i presidenti dei quartieri si rivolgono al Prefetto

Siracusa, i presidenti dei quartieri si rivolgono al Prefetto

I presidenti dei consigli di quartiere avviano un confronto istituzionale sulla paventata soppressione della stragrande maggioranza delle circoscrizioni. Lo fanno coinvolgendo il prefetto Armando Gradone, al quale si sono rivolti per chiedere di farsi unico garante istituzionale.

La motivazione addotta dal coordinamento dei presidenti è che mentre tutti si preoccupano di riformare le Circoscrizioni, già di recente profondamente riformati con delibera  consiliare del 5 giugno 2012, nessuno si preoccuperebbe o farebbe qualcosa per farli funzionare come dovrebbero preoccupandosi di far adottare il regolamento sul decentramento amministrativo.

Il Coordinamento dei Presidenti si sta battendo affinché il decentramento si attui per fornire più servizi possibili ai cittadini essendo parte integrante dell’amministrazione comunale, come previsto dalle leggi.

Gli stati generali delle Circoscrizioni, infatti avevano ed hanno questo scopo. Molti oggi parlano di sprechi, ma evidentemente né leggi in materia né principi di sussidiarietà pongano la questione.

L’intendimento dei Presidenti non è quello di polemizzare, ma occuparsi dei problemi della gente e si dicono pronti a svolgere il loro mandato con spirito di sacrificio e nel rispetto dei ruoli. Alla presenza del Prefetto intendono confrontarsi ci confronteremo su come una città con un vastissimo territorio possa assicurare servizi puntuali ed efficienti ai propri cittadini.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*