Google+

Siracusa, la guardia di finanza scopre in un anno scoperti 50 evasori totali

La guardia di finanza ha scovato in provincia 60milioni di euro evasi al fisco e denunciato 50 evasori totali. Questo è emerso nella conferenza stampa in occasione della celebrazione del 245° anniversario della fondazione delle fiamme gialle. Il comandante provinciale, Luca De Simone, ha tracciato, infatti, il bilancio delle attività su tutto il territorio. Sempre per quanto attiene le statistiche, gli investigatori hanno quantificato ritenute non versate (denaro trattenuto sulla, retribuzione del lavoratore e non versato allo Stato) per circa un milione e mezzo di euro. Nel settore dell’imposizione indiretta, sono state rilevate violazioni per circa 7 milioni di euro di Iva.
171 i lavoratori in nero e irregolari impiegati da 84 datori di lavoro per i quali sono scattate le sanzioni amministrative e il deferimento alla Procura aretusea. In materia di scontrini e di ricevute fiscali, i militari delle fiamme gialle hanno eseguito oltre 3mila controlli e nel 30% dei casi sono emerse delle irregolarità. 60 imprenditori sono stati ritenuti responsabili di frodi e di reati fiscali denunciati all’autorità giudiziaria. Sono state avanzate proposte di sequestro per reati fiscali per oltre 7 milioni di euro ed eseguiti sequestri per oltre 11 milioni di euro. In particolare, per la politica agricola accertata frode per 260mila euro e denunciate 5 persone; incentivi alle imprese per oltre 33 milioni di euro e sottoposti a sequestro 7,5 milioni di euro e denunciate 11 persone; scoperte truffe nel settore delle prestazioni sociali agevolate (borse di studio, buoni libro, ammissione a gratuito patrocinio) con la denuncia di 94 persone.
L’attività della guardia di finanza è stata concentrata anche ai controlli su strada, 2600 in tutto, di cui 1489 su ogni tipo di veicoli commerciale utilizzato per il trasporto delle merci, 517 per la circolazione dei prodotti soggetti ad accise e 74 per rilevamento sugli indici di capacità contributiva. 49 interventi hanno riguardato la prevenzione e la repressione dei fenomeni di giochi illegali e scommesse clandestine con la denuncia di 7 persone e il sequestro di 4 punti clandestini di raccolta scommesse e degli apparecchi terminali. In materia di riciclaggio di capitali di provenienza illecita, sono state approfondite 124 segnalazioni di operazioni sospette ed accertato riciclaggio per circa 8milioni di euro.
Anche nel settore dell’applicazio0ne delle misure di prevenzione patrimoniale i militari delle fiamme gialle hanno eseguito 10 accertamenti con la proposta di sequestro per un valore di circa 6 milioni di euro mentre sono stati confiscati beni per un valore di quasi 4 milioni di euro. Sono stati controllati 130 ambulanti di varie etnie e sequestrati 3milioni di prodotti contraffatti e privi delle dotazioni di sicurezza e 50 mila prodotti per la violazione del made in Italy e del diritto d’autore.
Per il contrasto del traffico di droga, i finanzieri hanno arrestato 21 persone nel corso di un anno, sequestrati 9 chili fra hashish e marijuana, oltre 100 grammi di eroina e altrettanti di cocaina. Impiegate 596 pattuglie soltanto negli ultimi cinque mesi di servizio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*