Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Siracusa, Natale solidale per un centinaio di bambini

Siracusa, Natale solidale per un centinaio di bambini

Magia, emozioni, sorrisi, condivisione, allegria, un Natale speciale considiviso ieri e ancora oggi. Sono stati circa 130 gli ospiti tra bambini, volontari e famiglie che hanno condiviso il pranzo sociale che si è svolto presso i locali dell’associazione Zuimama affiliata Arciragazzi. l’ officina degli elfi con le numerose attività hanno allietato la mattinata di tanti bimbi e bimbe. La sfilata con Babbo natale sui trampoli, il cerchio dei desideri, l’incontro con Titò e la creatività dei giochi realizzati, la favola della bimba costruttrice di desideri. lasciano in noi tanta energia, per guardare il nostro cammino sempre più ricco di emozioni. La preparazione del pranzo che ha impegnato volontari e famiglie per circa 130 persone, l’essere insieme ha rafforzato non solo i legami associativi di chi collabora già da anni sul territorio ma ha anche fatto comprendere come i bimbi sono uguali a mazzarona ma anche alla pizzuta. I nostri bimbi sono speciali sempre, grazie a chi si è scommesso con noi nel regalarsi questa emozione: Pamela La Mesa, presidente della circoscrizione Grottasanta, La Casa dei cittadini, l’ Associazione Astrea in memoria di Stefano Biondo sempre disponibile a  collaborare con noi, con il sorriso e l’amore che li contraddistingue; L’Auser Siracusa con l’immancabile fotografia e collaborazione della voglia di fare squadra. La Bacchetta magica, pronta per i più piccoli a donare giocattoli e vestiti alla nostra città. L’associazione Ricicreo Ferla che non batte ciglio ad affrontare i km che ci separano per vedere i sorrisi di bambini e bisognosi nel compiere una nuova missione con il riciclo e il dono. L’associazione Arci con il centro Malala di Mazzarona che hanno supportato tutte le attività ludiche insieme ai volontari di Zuimama. La nostra missione quotidiana e di Natale di tutti noi ha permesso di donare ieri circa 40 coperte per affrontare il freddo, alimenti e vestiti ai ragazzi della chiesa di Padre Carlo a Bosco Minniti, giochi alla Bacchetta Magica presso la chiesa San Metodio, alimenti per famiglie bisognose tutto questo grazie alla collaborazione di una bellissima realtà della nostra Siracusa. “Non sono i contributi economici che portano avanti le vere attività di volontariato- sostiene la presidente Cristina Aripoli dell’associazione Zuimama-Arciragazzi- quelli potrebbero servire a darci una mano semplicemente nell’affrontare le spese; il lavoro delle associazioni non si ferma mai, anche quando incontra ostacoli enormi, anche quando la classe politica pensaa spartirsi continue quote di rimborsi e riempire le loro tasche a discapito di chi non riesce ad affrontare la giornata. Le istituzioni , in rappresentanza di alcune persone stanno al fianco delle associazioni anche in silenzio, senza apparire, dando spazio al fare e sapere fare; tutto il resto, perde tempo in chiacchiere e voglia di avere le spillette da martiri della giustizia. I veri martiri sono i bimbi che muoiono di fame ancora oggi, la gente che muore in mare e anche in terra, l’indifferenza, la cattiveria e l’essere “appanzati” di divismo quotidianamente e anche a Natale; Invitiamo tutti a fare gesti di solidarietà sempre e non solo in questo periodo, ricordando che la nostra città ha bisogno di svolgere un lungo cammino affinchè diventi Città educativa”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*