Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Soggiornano in albergo a spese di un ignaro titolare di carta di creditoSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Soggiornano in albergo a spese di un ignaro titolare di carta di credito

Soggiornano in albergo a spese di un ignaro titolare di carta di credito

I poliziotti delle Volanti della Questura di Siracusa, sono intervenuti in una nota struttura alberghiera del capoluogo poiché un uomo, residente all’estero, aveva contattato la reception dell’Hotel per denunciare che dalla carta di credito in suo possesso era stata addebitata una spesa di oltre 700 euro per un soggiorno di tre persone a seguito di una prenotazione su un portale.

L’intervento degli agenti ha fatto emergere che le tre persone, un 35enne, originario della provincia di Napoli, un 28enne e un 48enne, entrambi siracusani, non solo era soggiornanti all’interno della struttura ma stavano ancora fruendo dei servizi dell’Hotel (SPA compresa).

Il napoletano è stato trovato in possesso di svariate carte bancomat e carte di credito delle quali non giustificava il possesso oltre ad alcuni documenti contraffatti e ad un’agenda contenente nominativi di persone, anche residenti all’estero, con associato per ognuno di essi il codice completo della carta di credito. Proprio uno dei nominativi rinvenuti era quello utilizzato per prenotare e pagare il soggiorno in albergo.

I tre uomini sono stati denunciati per indebito utilizzo di carta di credito e tentata truffa, mentre il napoletano anche per falso materiale e ricettazione. E’ stato inoltre segnalato all’autorità amministrativa per possesso di una modica quantità di droga. Nei suoi confronti è stato avviato l’iter per il divieto di ritorno nel comune di Siracusa.

I tre hanno lasciato la struttura alberghiera nel pomeriggio di ieri e sono in corso ulteriori accertamenti sulle carte di pagamento e sui dati rinvenuti nell’agenda, di come i tre siano venuti in possesso dei codici e se qualcuno dei soggetti presenti in agenda abbia potuto cedere a qualche forma di pressione per riferire i propri dati personali ed acconsentire agli indebiti prelievi.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube