Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Una petizione per abbattere il parcheggio Talete
Il progetto del nuovo parcheggio dopo l'ipotetico abbattimento dell'attuale parcheggio.

Una petizione per abbattere il parcheggio Talete

L’Osservatorio Civico Turistico Aretuseo ha lanciato l’iniziativa di una petizione per abbattere il parcheggio Talete. L’iniziativa s’inserisce nell’ambito del discusso intervento di restyling, dal costo di circa 600 mila euro. La raccolta di firme, sia on line che cartacea, sarà rivolta al Sindaco di Siracusa, al presidente consiglio comunale, agli assessorati di competenza, alla circoscrizione Ortigia e alla soprintendenza.

Attraverso questa petizione, L’osservatorio intende raccogliere quante più adesioni possibili per la demolizione della copertura del parcheggio Talete, al fine di restituire un lungomare attrezzato, con annesso parcheggio aperto, aree a verde e di svago, alla zona di levante dell’isola. Un intervento che per chiarire, prevede sostanzialmente di rifarne il pavimento e la pitturazione interna, quando con una somma molto vicina si potrebbe demolirne la  copertura e creare un posteggio aperto, aree a verde e di svago con ampio lungomare attrezzato, come ampiamente dimostrato dal progetto di massima rappresentato nelle immagini, ideato e messo a disposizione della città gratuitamente dall’Osservatorio e i tecnici impegnati nella realizzazione dei vari aspetti.

“Un restyling dell’ecomostro assolutamente inutile e da evitare – dice il presidente dell’osservatorio, Giuseppe Implatini – a maggior ragione, tenendo presente i guai strutturali e di “limite delle norme”, che affliggono tale opera rendendo necessaria continua manutenzione e dunque altra spesa”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*