Google+

Buoni acquisto per fornire quaderni alle famiglie indigenti

L’inizio del nuovo anno scolastico è alle porte, un momento di gioia per tanti bambini, ma anche un momento di ansia ed apprensione per molte famiglie siracusane in grave difficoltà economica. Sono infatti molti i nuclei familiari con più figli in età scolastica, soprattutto in riferimento alla scuola dell’obbligo a non essere in grado di far fronte a una spesa per acquisto di libri, zaini, quaderni e materiale vario, che può essere di svariate centinaia di euro. Molti in silenzio preferiscono non mandare i figli a scuola alimentando il fenomeno dell’abbandono scolastico. Perché dunque non promuovere anche a Siracusa come a Lonate Pozzolo, il “quaderno sospeso”? Di cosa si tratta semplice, le famiglie che possono, potrebbero acquistare nelle cartolerie che aderiranno all’iniziativa dei buoni acquisto anche di modeste cifre,( 2,5,10, 15 euro) che poi associazioni di volontariato, sotto la regia dell’assessorato politiche sociali potrebbero distribuire dopo aver ritirato i buoni, alle famiglie in difficoltà! Proviamoci, spero che l’Amministrazione o il Consiglio Comunale colgano al volo questa iniziativa.

Alfredo Foti Dirigente PD

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*