Google+

L’Opinione

Paolo D’Orio, il fenomeno del randagismo e il “sentimento per gli animali”

“Se prendi un cane che muore di fame e lo ingrassi, non ti morderà. E’ questa la differenza principale tra un cane e un uomo”. (Mark Twain) La tematica appare di particolare attualità, in considerazione del fatto che il fenomeno del randagismo si acuisce in modo evidente nel periodo estivo, favorito dalla cattiva abitudine e per la difficoltà a gestire la ...

Continua »

Chi siamo e come viviamo. la Società falsa e cortese

Succede all’interno dei luoghi di lavoro, in famiglia, negli spazi di aggregazione. Di solito si subisce con una forte sofferenza interna per paura di essere coinvolti ancor di più in situazioni poco edificanti. La sociologia pratica assume, oggi più che mai, gli aspetti di un fenomeno diffuso, ma con la dovuta riflessione della sintesi intrinseca nella falsa società in cui ...

Continua »

Libertà di Stampa e crisi del giornalismo: notizie riempitive e asservimento

La crisi del giornalismo limita la libertà di stampa. Testate di giornale online e carta stampata che si sono trasformate, per la necessità che obbliga “la legge economica” degli editori, in dépliant al servizio di poteri forti: partiti politici, industrie, associazioni, sindacati, studi legali e avanti così fino in fondo alla pagina. Che il giornalismo della carta stampata ha dovuto ...

Continua »

Intimidazioni. Quella vendetta che insiste tra le regole della vita, le norme di legge e la “giustizia privata”

Sono circa 170 le auto date alle fiamme dall’inizio dell’anno nel territorio siracusano. Avvocati, commercianti, artigiani, giornalisti, disoccupati, comuni cittadini, uomini delle forze dell’ordine e così fino a fondo pagina, tutti accomunati dalla stessa, causale: vendetta. Nella sintesi di ciò, insiste una rappresentazione causata dal fallimento e dalla crisi perenne della Giustizia nella sua peculiare condizione, nella moderna società, falsa ...

Continua »

Siracusa. Un politicò-party di Fratelli d’Italia per festeggiare il successo elettorale

l’opinione –  Un profilo Facebook riporta la cronaca di una riunione del coordinamento cittadino allargato di Fratelli d’Italia. A ben leggere e sentire si tratta di “una riunione tra amici per riflettere insieme sui grandi risultati elettorali di Fratelli d’Italia, e tanti altri amici, con tanto di Prosecco, entusiasmo e l’immancabile inno nazionale”. Ben fatto! La sintesi riporta di un ...

Continua »

Siracusa. La politica e il contributo del voto con l’effetto Cannata sul risultato di Fratelli d’Italia

L’opinione –  Il governo giallo-verde è stato accompagnato durante l’intera campagna elettorale da veleni e polemiche, ma anche a Siracusa non sono mancati i colpi bassi e le strategie per dominare la scena della politica. Tuttavia, nella nostra piccola Siracusa alcuni risultati elettorali potrebbero innescare un meccanismo incontrollabile; scontato che i contributi contano, e non solo quelli pubblici, ma quelli ...

Continua »

Europee: fuga dalla vittoria e dal disastro a 5Stelle e la fine di Forza Italia

È la fine della rivoluzione politica annunciata a suo tempo da Peppe Grillo. I risultati elettorali delle Europee parlano chiaramente di una fuga in massa “dalla vittoria”. Il M5Stelle e Forza Italia costretti a pagare lo scotto della propria presunzione anche se in momenti dissimili della propria storia politica. Gli effetti del reddito di cittadinanza e dei derivati d’ordine economico ...

Continua »

Europee. Luca Cannata gioca la partita all’interno di Forza Italia e vince fuori casa.

L’opinione A poche ore dai risultati elettorali per le Europee, possiamo dire che a Siracusa si è giocata la partita più importante della storia politica siracusana all’interno di Forza Italia. Sono finiti i tempi in cui si obbligava dall’alto il candidato di punta. Il fenomeno chiamato Luca Cannata ha squarciato il muro di gomma che dominava la scena all’interno del ...

Continua »

Siracusa tra degrado, imbarazzo, tristezza, fallimento politico e il destino dei vinti

Siracusa appare dimenticata dalla politica. E questo al semplice guardar. Ha fame di buona politica e non, invece di una classe dirigente che amministra alla meno peggio, che non fa nulla per risollevare le sorti, che non riesce a dare nemmeno la speranza ad una popolazione di una città ormai abbandonata al destino dei vinti. Insistono tanti, troppi quartieri trascurati ...

Continua »

Società. La deregulation nell’informazione e la fine del lavoro di giornalista

La figura del vecchio e navigato giornalista assunto e pagato con uno stipendio secondo il contratto nazionale in una redazione da cronista o redattore, volge verso la fine. Quello che rimane è il fascino e la passione e nulla più. Il giornalismo è cambiato; la globalizzazione ha raggiunto anche l’informazione in maniera violenta. Una crisi profonda che si estende ogni ...

Continua »