Google+

L’Opinione

Sentenza del Tar sul Piano dell’Aria Regionale, CNA Siracusa: “sia l’occasione per ripartire da un confronto schietto per trovare una strategia comune”

Siracusa, 28 luglio 2020 – “La recente sentenza del TAR sul Piano regionale dell’Aria può diventare un’opportunità per la Sicilia, non tanto nel merito della decisione presa dai giudici amministrativi quanto per la necessità che questa impone di riflettere su un tema troppo spesso oggetto di note stampa di fazioni contrarie, abituate ad intervenire senza una logica di sistema”. Lo ...

Continua »

Piacenza: i carabinieri hanno disonorato, ma non può infangarsi l’Arma

“ Leggo sconcertato i fatti nella caserma di Piacenza ma rimango basito da un italico magma radical-chic nei social che inveisce contro gli uomini in divisa!!” – sbotta il Cav. Paolo D’Orio – “Vedo post meschini che potrebbero consentire una denuncia alla polizia postale. I sei carabinieri a Piacenza hanno disonorato gli alamari certamente ma non può e non deve infangarsi ...

Continua »

Priolo. Quella politica falsa e cortese: l’apparente quiete dopo la tempesta

La formula messa in scena dell’amministrazione Gianni nella guida del governo del comune di Priolo, appare come una elevazione alla partecipazione della popolazione che facilita la formazione e il mantenimento di un patrimonio di capitale sociale fondato su tradizioni associative. Fiducia reciproca e disponibilità individuale ad impegnarsi politicamente, ma i dubbi sono più delle buone azioni. Tutto questo non appare ...

Continua »

Siracusa. Il Cga azzera i conti tra i contendenti: ora si pensi agli interessi alla città 

Dopo anni di polemiche, attacchi, offese e scontri, finalmente la politica siracusana esce dall’equivoco. Il Cga ha messo finalmente la parola fine alle polemiche, accuse e calunnie. Il tramonto è diventata l’alba; una vera boccata di ossigeno per i siracusani che da quasi un decennio hanno vissuto tra le tragedie della politica e l’impossibile tentato da lotte intestine. Ora si ...

Continua »

Wojtyla, l’uomo della speranza fondata in Cristo

* a cura di Giovanni Intravaia Giovanni Paolo II ci ha insegnato a fidarci di Dio Monsignor Mieczysław Mokrzycki, arcivescovo di Leopoli in Ucraina, per nove anni secondo segretario personale di San Giovanni Paolo II, ricorda la grande umanità e capacità di ascolto del Papa polacco di cui il 18 maggio ricorre il centenario della nascita “Alla fine di ogni ...

Continua »

Art. 21 della Costituzione: diritto di manifestare liberamente, ma qualcuno non ha letto bene

La Costituzione italiana e la libertà di manifestare liberamente. Cosa quasi dimenticata da queste parti; è l’Articolo 21, ma qualcuno sicuramente non ha letto questo fantastico articolo della Carta costituzionale della Repubblica italiana. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni ...

Continua »

Il territorio siracusano e la crisi d’identità: da ricchi e potenti a pezzenti

Molti giovani sono disposti a delinquere con la mafia pur di sopravvivere. La Sicilia è per antonomasia la culla della mafia e per riflesso storico dell’antimafia, dove sono i siciliani a pagare le tasse e a mantenere i politici e i mafiosi. Entrambi, per quanto le due cose possano sembrare uno l’opposto dell’altro, in realtà alla fine sono la stessa ...

Continua »

Politica & Società. Priolo suo malgrado diventa officina politica e sociale e il bando “ritirato”

Se volessimo forzare i segreti che si nascondono dietro la degenerazione delle nuove regole della politica, la commistione dei poteri e la mancata trasparenza dell’utilizzo delle risorse e dei beni pubblici, potremmo dire di aver scoperto e generato la sfiducia verso le istituzioni e la loro credibilità; condotte sanzionate con il danno d’immagine dei governanti a tutti i livelli della ...

Continua »

Pandemia & Società. Isolamento: l’origine della cattiveria e della bontà nei tanti pregiudizi

Con l’avvento della pandemia provocata dal coronavirus siamo diventati diversi; per certi aspetti molto più cattivi e per altri più buoni e sinceri. E sarebbe fin troppo semplice addebitarlo ai toni infuocati della politica, o ancor più facile dalle mosse del governo Conte e per come siamo confusi e incazzati addossargli anche le colpe della pandemia. Quello che sicuramente bollerebbero ...

Continua »

Maria Grazia Brandara: Dopo il coronavirus il mondo va verso un nuovo feudalesimo oppure verso un nuovo umanesimo?

Il Sindaco di Naro, Maria Grazia Brandara (nella foto sopra), prendendo spunto dalle parole di Papa Francesco che ha citato “la cultura dello scarto”, per insistere sull’ipotesi con una articolata riflessione sull’esperienza del coronavirus, per un riflesso immaginabile verso un nuovo umanesimo o verso un nuovo feudalesimo dell’umanità.  “Il virus ci ha costretti a vivere nella paura di perdere la ...

Continua »