Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Calcio Noto, l’attesa di un derby ricco di novitàSiracusaLive | SRlive.it
Home / Primo Piano / Calcio Noto, l’attesa di un derby ricco di novità

Calcio Noto, l’attesa di un derby ricco di novità

Un derby non avrebbe bisogno di motivi aggiuntivi per far crescere attesa ed emozioni ma tra Noto e Siracusa la sfida sportiva oggi è qualcosa di più. In casa granata è stata una settimana complicata con il cambio alla guida tecnica maturato in meno di ventiquattro ore: addio a Gaspare Cacciola e bentornato a Pippo Romano. Il tecnico della miracolosa salvezza nella scorsa stagione liquidato a fine campionato insieme con il Direttore Sportivo Vittorio Strianese, tranne fare dietrofront in pochi mesi per quest’ultimo e da martedì con il primo. Facile intuire che i motivi d’attesa frenetica sono, quindi, proprio quelli relativi alla squadra a come verrà messa in campo, a come affronterà mentalmente questa sfida in casa della formazione aretusea di Sottil, non capolista ma forse il miglior organico in serie D. I biglietti del De Simone, dove si giocherà domani, sabato 27, in notturna sono già in prevendita a Noto per tutti gli sportivi e i tifosi di fede granata che non vorranno mancare di assistere alla partita. In città non si parla d’altro: di una gara assai delicata anche per la classifica, per motivi opposti, ma che soprattutto rinnoverà sul green tutti quei motivi di rivalità storica delle due città. Siracusa e Noto da sempre sono tanto vicine quanto distanti, per motivi differenti e con velleità diverse ma comunque in concorrenza per la leadership in questo lembo di Sicilia. E lo sport, si sa, è uno di quegli elementi che può essere vanto o scherno tra due comunità. In questo caso c’è un’altra curiosità interessante che ha già caratterizzato l’andata e che, dunque, identificherà anche il match di ritorno. Stiamo parlando del solido rapporto tra le due tifoserie che, anche, in categorie diverse hanno mostrato interesse e partecipazione reciproca agli eventi più importanti. Sugli spalti sarà festa vera, incontro sportivo e rispetto anche se in campo i ventidue sono chiamati a darsi battaglia per potersi aggiudicare l’intera posta in palio. A Noto la febbre di derby è già a livello di guardia si aspetta soltanto di prendere l’autostrada in direzione nord e attendere che i riflettori del De Simone si accendano sul match.
E.V.
Nella foto di Salvatore La Marca, la tribuna del Palatucci in occasione di Noto-Siracusa 2-2 dell’andata

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*