Google+

Calcio serie C, Il Siracusa rifila tre reti alla Vibonese

Siracusa-Vibonese 3-0: 71′ Bertolo, 81′ rig. Vazquez, 85′ Catania

SIRACUSA (4-2-3-1): Crispino; Daffara, Turati, Bertolo, Bruno; Palermo, Ott Vale; Parisi, Catania, Tiscione (64′ Russini); Vazquez (86′ Talamo). A disp.: D’Alessandro, Di Sabatino, Boncaldo, Lombardo, Mustacciolo, Gio. Fricano, Del Col, Cognigni, Rizzo, Souarè. All. Raciti.

VIBONESE (4-3-2-1): Zaccagno; Finizio, Silvestri, Malberti, Maciucca (78′ Ciotti); Prezioso (78′ Cani), Obodo, Scaccabarozzi; Collodel, Taurino; Bubas (68′ Allegretti). A disp.: Mengoni, Bonocore, Altobello, Franchino, D’Agostino, Donnarumma, La Ragione, Melillo, Filogamo. All. Orlandi.

ARBITRO: Pashuku di Albano Laziale (Lattanzi-D’Elia).

MARCATORI: 71′ Bertolo, 81′ rig. Vazquez, 85′ Catania

NOTE: ammoniti Palermo, Vazquez, Malberti. Espulso Malberti all’80’ per doppia ammonizione.

Importante vittoria per il Siracusa in chiave salvezza. Gli azzurri hanno, infatti, sconfitto 3-0 la Vibonese sfruttando al massimo il primo dei due incontri consecutivi in casa.  Una vittoria che costa, al momento, la zona playoff ai calabresi allenati da Nevio Orlandi colpita e affondata nella seconda frazione. Il Siracusa è salito in cattedra nel secondo tempo mentre nella prima frazione di gara è stata la Vibonese a tenere in mano il pallino del gioco. All’11’ un tiro di Collodel trova pronto il portiere Crispino che neutrralizza la minaccia tuffandosi. Poi è Taurino ad avere un’occasione al 14’: tiro in diagonale e risposta di Crispino con il piede. Da fuori area ci prova Maciucca, palla fuori di poco. Con il passare di minuti però il Siracusa cresce e al 27’ sfiora il gol con un colpo di testa di Vazquez, a lato.

La ripresa si apre con un’insidia di Prezioso il cui tiro si spegne a lato di poco. Il Siracusa si fa pericoloso con le ripartenze, su una delle quali scaturisce il corner da cui Bertolo porta in vantaggio gli azzurri. I rossoblu rischiano il doppio svantaggio in più occasioni. Orlandi corre ai ripari e si gioca il tutto e per tutto. Dentro Ciotti e Çani per Maciucca e Prezioso. Pur se rinforzato in avanti, a farsi pericoloso è sempre il Siracusa. Da un’azione confusa in area calabrese nasce l’episodio che manda negli spogliatoi anzitempo Malberti (doppio giallo) e concede il penalty ai padroni di casa. Dal dischetto Vazquez non perdona e fa 2-0. All’85 Catania s’incunea tra le maglie della difesa avversaria e fa 3.
In classifica il Siracusa continua ad andare a braccetto con il Rieti, vittorioso 1-0 contro la Paganese, ormai spacciata. E mercoledì allo stadio De Simone, arriva proprio la squadra laziale per uno scontro decisivo per evitare i play out.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*