Home / Appuntamenti / Corso di formazione e consiglio provinciale Doppio appuntamento per il Ctg

Corso di formazione e consiglio provinciale Doppio appuntamento per il Ctg

Al mattino il corso di formazione per consiglieri e dirigenti, al pomeriggio il consiglio provinciale. Doppio appuntamento, sabato scorso, per il Centro Turistico Giovanile al Baglio Stradicò, l’azienda agrituristica di Cassibile divenuta punto di riferimento per i lavori dell’associazione. Si è discusso, alla presenza del presidente regionale Francesco Finocchiaro, di statuto e regolamenti e sono stati formati anche i nuovi animatori culturali e ambientali. Poi, dopo il pranzo, i soci si sono riuniti per parlare degli “strumenti del Ctg” delle opportunità offerte ai più giovani e della necessità di individuare una nuova sede ed un nuovo assistente ecclesiastico provinciale. I numeri intanto continuano a crescere. I soci in provincia hanno raggiunto quota 627, facendo da traino ad una regione che ne conta 918. “L’obiettivo è di arrivare a 1000 entro fine anno – dice il presidente Finocchiaro – e per questa ragione abbiamo deciso di incentivare il tesseramento, proponendo una quota simbolica di 6 euro per chi, entro il 30 settembre, decide di aderire al Ctg. Proponiamo tante convenzioni con negozi e locali della provincia di Siracusa, dando dunque la possibilità ai soci di usufruire di scontistica e promozioni. Stesso discorso per quanto riguarda i viaggi che periodicamente organizziamo in Italia. Il 6 e 7 ottobre saremo a Roma per l’udienza del Papa, poi andremo sui Nebrodi e a dicembre a Salerno per vedere le luminarie”. Il Ctg però è anche solidarietà e vicinanza alle fasce più svantaggiate, come dimostra l’iniziativa realizzata la scorsa settimana al Baglio Stradicò. Il titolare, Giampaolo Molisina, presidente del gruppo “Janiattini” ha offerto una giornata di svago e relax ai ragazzi di una comunità della provincia di Catania. “A questo – prosegue Finocchiaro – si aggiungono altre importanti iniziative che stiamo studiando per i ragazzi autistici dopo aver firmato lo scorso giugno un protocollo di intesa con la presidente regionale di Parlautismo Rosi Pennino. E altre iniziative – conclude – le realizzeremo nei mesi a venire. Dobbiamo continuare essere un faro, modello di riferimento per i soci e le nostre famiglie”

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube