Home / Primo Piano / Il tecnico del Città di Siracusa: “Utili indicazioni dalla prima uscita”

Il tecnico del Città di Siracusa: “Utili indicazioni dalla prima uscita”

Prima amichevole per il Città di Siracusa, che ha affrontato il Palazzolo, in attesa dell’esito della richiesta di ripescaggio nel campionato di Eccellenza. Test poco attendibile per l’approssimativa preparazione atletica della squadra e per il fatto che era la prima volta che l’undici veniva assemblato e non ha ancora assimilato gli schemi di gioco che mister Anastasi intende adottare.

Gli occhi dei circa duecento spettatori, giunti da Siracusa allo stadio “Scrofani Salustro” di Palazzolo, erano tutti per Beppe Mascara.Il fantasista vittoriese si è collocato in attacco al fianco di Panatteri, con il quale ha cercato più volte di dialogare. Mascara ha deliziato la platea con alcuni spunti personali e con lanci alla ricerca dell’apertura del gioco sulle fasce. ha avuto anche una buona occasione su punizione, ma il suo tiro liftato è stato bloccato senza difficoltà dal portiere del Palazzolo Aglianò.

La partita è finita a reti inviolate con il Palazzolo,più in palla e reattivo, che ha sfiorato in tre occasioni la rete. Ed è stato grazie ad un super Ferla che è stata evitata la capitolazione. Nel primo tempo Anastasi ha schierato quella che dovrebbe essere la formazione tipo, anche se alcune indicazioni importanti le ha ricevute dagli under nel secondo tempo. Alla gara ha assistito anche il presidente Gaetano Albergamo che si è detto soddisfatto del lavoro che sta svolgendo la squadra.

IL TECNICO ANASTASI: “NESSUNA PRETESA DAL PRIMO TEST AMICHEVOLE”. A fine gara il tecnico Anastasi si è soffermato con i giornalisti: “Non mi aspettavo che oggi i ragazzi facessero una prestazione straordinaria – afferma – La mattina abbiamo svolto una seduta pesante di allenamento e le gambe erano appesantite dal carico di lavoro. Comunque,la partita contro il Palazzolo è servita per provare, sia pure a ritmi blandi, alcuni schemi e la circolazione di palla che pretendo dalla squadra”.

– Tra i migliori in campo possiamo annoverare il portiere Ferla. Sarà confermato?

“Ferla non lo scopriamo di certo oggi. E’ un portiere di esperienza e di qualità che farebbe comodo a qualsiasi squadra. Spero di poterlo avere in rosa. Fino ad oggi so di potere contare su Pandolfo e Vitale (oggi assente perché doveva disputare una finale del campionato di beach soccer,n.d.r).

– Sarà quella di attaccante la posizione di Mascara in campo?

“Non è detto -afferma Anastasi – Contro il Palazzolo ha giocato in quella posizione, ma Peppe ha potenzialità tecniche in grado di potere essere impiegato in qualsiasi zona del campo”.

– Molti under in rosa, che indicazioni ha ricevuto oggi?

“La scelta degli under ed in particolare degli elementi classe ’97 diventa fondamentale per la definizione dell’assetto della squadra. Il campionato d’Eccellenza ci impone di avere un buon numero di under in campo e su questo non possiamo sbagliare. Ho avuto delle buone risposte da tutti oggi, in special modo dal pacchetto dei centrali difensivi schierati nella ripresa”.

-Preparazione che proseguirà come?

“Per tutta la prossima settimana ci saranno dei carichi di lavoro importanti – dice il tecnico del Siracusa – Ma non potrebbe essere diversamente,visto che questa  è la parte più importante della preparazione. Abbiamo previsto qualche altra amichevole, che ci servirà per testare il grado di preparazione e mettere a profitto il lavoro tattico che faremo. Conto di essere già competitivo peril24 agosto prossimo,quando ci sarà l’esordio in coppa Italia”.

– Lei conta di avere in squadra anche Genova?

“Non faccio misteri sull’importanza di avere in squadra una punta come l’ex del Misterbianco – conclude Anastasi -Vediamo come si evolve la trattativa e se riusciamo a convincere il calciatore a sposare la  causa del Siracusa”.

LE PROSSIME AMICHEVOLI DEL CITTA’ DI SIRACUSA. Il Città di Siracusa affronterà in gara amichevole, mercoledì 6 agosto (ore 18.00), sempre allo “Scrofani – Salustro” di Palazzolo Acreide, la formazione del Cara Mineo, soprannominata la “Nazionale dei rifugiati” che nei mesi scorsi ha ottenuto la promozione in Seconda Categoria. Mentre sabato 9 agosto alle ore 17 gli azzurri saranno attesi dal confronto con la Primavera del Calcio Catania. La gara si svolgerà a Torre del Grifo a porte chiuse.

vedi intervista allenatore del Città di Siracusa

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube