Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Immigrazione, tre minori si ricongiungono ai familiari

Immigrazione, tre minori si ricongiungono ai familiari

Tre minori che nella confusione si erano persi, sono stati ricongiunti ai loro familiari. Una delicata operazione fra forze dell’ordine ha permesso di concretizzare un caso a lieto fine. La storia parte dai 340 cittadini extracomunitari che sono stati soccorsi dalla Guardia Costiera svedese e sbarcati al porto di Messina,  mentre altri 141 migranti sono stati condotti presso il porto di Augusta da una nave della Guardia Costiera croata.

Durante le operazioni di soccorso in mare, alcuni nuclei familiari sono stati divisi, ma la  collaborazione tra gli uffici Immigrazione delle Questure di Siracusa e di Messina, la Prefettura di Siracusa, il Tribunale dei Minori di Catania e  Save the Cildren, ha permesso di ricongiungere tre minori migranti con i propri nuclei familiari.

In particolare, gli Agenti dell’ufficio immigrazione di Siracusa hanno inviato le foto dei minori ai colleghi di Messina che hanno cercato i genitori nei vari centri di accoglienza dove erano stati accolti i migranti. Tali ricerche hanno permesso di ritrovare le famiglie di una bimba siriana di nove anni, di un bimbo egiziano di circa 13 anni e di una ragazzina eritrea di 17 anni. I minori sono stati accompagnati da Agenti della Polizia di Stato a Messina e consegnati ai genitori.

 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*