Google+
Rifiuti indifferenziati alla sagra del pesce di Avola

Legambiente: “Plastica a tutto spiano alla sagra del pesce di Avola”

Non è neanche trascorso un mese da quando il Sindaco di Avola ha firmato l’ordinanza, e alla sagra del pesce spada, con il patrocinio del Comune, plastica monouso a tutto spiano.

“Ad Avola – dichiara Gianfranco Zanna – presidente di Legambiente Sicilia – è stata persa una importante occasione di dimostrazione di valore civico ed ambientale. Tutto dipende dal verbo usato nell’ordinanza firmata dal sindaco di Avola, la stessa firmata dal primo cittadino di Noto, che non rappresenta un obbligo. Lasciando libero arbitrio agli organizzatori di feste pubbliche e sagre non si va da nessuna parte nella battaglia e nel percorso per liberarci dalla plastica. Invitiamo, quindi, i due sindaci, anche alla luce del pessimo esempio, a cambiare l’ordinanza e, quindi, ad imporre l’obbligo di distribuire  posate, piatti, cannucce, bicchieri, sacchetti e contenitori monouso in materiale biodegradabile e compostabile.

In ogni caso ad Avola, alla sagra del pesce, così come dimostrano le immagini, non è stato fatto neanche lo sforzo di differenziare i rifiuti”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*