Home / Se te lo fossi perso / Politica / Minibus: i dubbi del movimento cinque stelle

Minibus: i dubbi del movimento cinque stelle

Il Movimento cinque stelle ha posto una serie di domande al sindaco Garozzo, relativamente alla diatriba tra l’AST e il Comune di Siracusa in merito ai bus elettrici, che da inizio agosto collegano l’isola di Ortigia con i parcheggi Talete, Molo Sant’ Antonio, Von Platen e Parco Archeologico.

L’Azienda pubblica ha inviato una diffida all’amministrazione comunale, invitandola a sospendere il servizio, giudicato illegittimo, in quanto “violerebbe il contratto di servizio, perché lavorano parzialmente su tratte nostre” ha dichiarato il direttore generale Amico.

L’AST sostiene che manca il decreto del dipartimento regionale dei trasporti, mentre il Sindaco Garozzo ha dichiarato di avere “tutte le autorizzazioni regionali possibili relative ad un servizio stagionale e turistico”.

I Grilli Aretusei ricordano che in questi anni l’Azienda Siciliana Trasporti ha avuto in comodato d’uso l’utilizzo dei 6 minibus a trazione Elettrica ma sono stati parcheggiati per anni nei locali dell’ex mercato ittico.

Il 19 dicembre scorso l’AST invia una nota all’amministrazione in cui chiede la disdetta del contratto di comodato d’uso e i minibus tornano nella disponibilità del Comune, che, per riparazione e messa in esercizio dei sei mezzi elettrici viene affida alla ditta siracusana, Tecnicar srl, l’appalto per un ammontare di 190 mila euro.

L’amministrazione comunale, dopo essere tornata in possesso dei 6 minibus, decide di formare e riqualificare il proprio personale, da poter utilizzare come conducenti. In tutto 4 persone che accettano l’offerta, e per i quali il Comune paga circa 9 mila euro ad una autoscuola privata che si aggiudica la gara. Altro appalto, altra trattativa privata, che si aggiudica la cooperativa Util Service, per mettere in funzione il servizio di bus navetta, alla cifra di 106 mila per tre mesi.

Il M5S ha chiesto al sindaco se l’AST abbia ricevuto quelle somme stanziate, nonostante non abbia mai effettuato il servizio e perché non sono state applicate sanzioni?

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*