Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Noto, esonerato il tecnico Di Sole: Pippetto Romano in poleSiracusaLive | SRlive.it
Home / Primo Piano / Noto, esonerato il tecnico Di Sole: Pippetto Romano in pole

Noto, esonerato il tecnico Di Sole: Pippetto Romano in pole

É durata poco più di un mese l’avventura in granata di Fabio Di Sole, arrivato al Noto esattamente una settimana prima dell’inizio di campionato così come il gruppo di calciatori che la Società aveva messo a disposizione del tecnico. Tre punti in cinque partite frutto di tre pareggi, a reti inviolate, e di due sconfitte, entrambe per 1-0, l’ultima a Gliaca di Piraino, contro la Tiger Brolo, al termine di una gara in cui invece di vedere i passi in avanti attesi, e che in qualche modo avevano caratterizzato le prestazioni precedenti, si è notata una palese involuzione. In sede di commento avevamo avuto modo di evidenziare la poco, per non dire nulla, incisività in attacco, e un centrocampo leggero e distratto. Questo davvero non è andato giù al Presidente presente, insieme con alcuni dei suoi dirigenti, in tribuna. Ma, a dir il vero, dopo il mezzo pasticcio con Nassi, ci aspettavamo degli interventi nell’organico e non l’esonero del tecnico. Poi nel corso di una trasmissione sportiva, su un canale privato, le parole di Graziano Zani toglievano tutti i dubbi, la responsabilità è stata indirizzata sull’allenatore, sebbene con tante attenuanti, e già martedì pomeriggio, alla ripresa degli allenamenti la squadra in campo veniva seguita dal preparatore atletico, Angelo Rossitto, mentre Di Sole era nei pressi degli spogliatoi in borghese. Abbiamo atteso l’ufficialità, arrivata in prima serata e che riportiamo testualmente : ” L’Usd Noto calcio comunica che è stato esonerato il tecnico Fabio Di Sole. Il Presidente Graziano Zani, valutati i risultati poco soddisfacenti di questo avvio di campionato, ha deciso di sollevare dall’incarico di allenatore Fabio Di Sole.

La scelta operata dal Presidente Zani, di concerto con lo staff societario, ha l’intento di dare uno scossone alla rosa granata affinché possano essere raggiunti risultati positivi. Nelle prossime ore verrà resa nota la scelta del nuovo allenatore del Noto”. Chi sarà? Circolano già diversi nomi. Ma occorre qui ricordare che nella composizione del suo staff il Presidente ha stabilito la figura del Direttore Tecnico, nella persona di Gurrisi, e del Direttore Sportivo, confermando dalla scorsa stagione Strianese, che aveva scelto Di Sole. Oggi le ipotesi dunque arrivano sia da quest’ultimo, mai nascosto il desiderio di portare in granata Sasà Marra, giovane ma già con esperienze significative e grande motivatore; le altre soluzioni per la panchina invece sarebbero prettamente siciliane e così ecco spuntare il nome di Carlo Breve, che abbiamo incontrato a Palazzolo, che prendeva appunti, in occasione dell’ultima sfida interna, quella con la Leonfortese.

Alacqua, ex Due Torri, ed Infantino, sembrerebbero, le altre opzioni. Come recita il comunicato non si dovrà attendere molto alle porte c’è l’Akragas dell’ex Giancarlo Betta, dove la Società potrebbe disporre la “giornata granata”, una delle due previste nel corso dell’intera stagione.

Nelle ultime ore, si fa strada con insistenza l’ipotesi di affidare la squadra a Pippetto Romano. Ex calciatore del Licata, Romano ha avuto una breve quanto triste parentesi da tecnico del Siracusa in prima Divisione. In mattinata è previsto l’incontro con la società.

In attesa di conoscere il nuovo “mister” abbiamo contattato Fabio Di Sole, queste le sue parole di commiato, con lo stile e la serenità che abbiamo imparato, sebbene in poco tempo a conoscere ed apprezzare: “Esperienza bellissima intensa che porterò sempre dentro di me dovessi o meno fare l’allenatore. Ringrazio Graziano Zani persona vera che porterà il Noto in salvo ma soprattutto un grazie ai miei ragazzi che con tanta tanta dignità sono riusciti ad essere una squadra di calcio in 3 giorni antecedenti il match di esordio di Frattamaggiore. Sono convinto che fra un mese saranno nelle condizioni di vincere con chiunque dovesse pure allenarli il magazziniere. Un grazie affettuoso ai pochi tifosi che ci hanno seguito pure in trasferta e soprattutto le mie scuse sincere per la scialba prestazione di domenica scorsa”.

Emanuela Volcan

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube