Home / Se te lo fossi perso / Noto, turista spagnolo infortunato soccorso a Vendicari 
Il turista spagnolo soccorso a Vendicari.

Noto, turista spagnolo infortunato soccorso a Vendicari 

Pomeriggio movimentato all’Oasi di Vendicari nei pressi della tonnara. La bella giornata ha indotto a trascorrere la domenica pomeriggio in riva al mare tra le bellezze paesaggistiche e le testimonianze storiche, ore serene all’improvviso turbate da una brutta caduta sugli scogli di un turista madrileno. Le grida della moglie non hanno lasciato indifferenti i presenti che immediatamente, in una spontanea gara di solidarietà, hanno subito allertato il 118 e poi Vigili del Fuoco, carabinieri e capitaneria di porto.
L’uomo, docente spagnolo in vacanza alloggiava a Siracusa, è scivolato sulla scogliera molto vicino al mare ed i presenti si sono subito preoccupati di tutelarne l’incolumità. Subito ci si accorgeva, però, che l’infortunio era serio ( frattura di una gamba con interessamento dei legamenti, ed una forte emorragia dalla ferita) e che non lo si poteva proprio spostare dal luogo della caduta senza l’intervento dei sanitari, giunti in maniera tempestiva, così come i carabinieri e i vigili del fuoco.
Un lavoro perfetto d’equipe ha permesso di portare l’uomo in ambulanza, la zona è impervia e accedervi non è semplice, e poi di corsa in ospedale dove è stato ricoverato ed operato. Le persone, Salvo Salemi, Marco Caruso, Simone Mauceri e Cettina Giocastro, hanno aiutato la moglie e un’altra donna in vacanza con loro a recuperare la macchina ed a trovare un alloggio per la notte. Inoltre domani saranno assistiti, pronto subito anche l’intervento del Primo Cittadino che ha messo a disposizione quanto di sua competenza, per tutte le questioni burocratiche e di rientro nel proprio Paese considerati i tempi e le condizioni fisiche dell’uomo che nella sua disavventura ha avuto la fortuna di incontrare persone di buona volontà e professionisti e forze dall’ordine davvero di qualità.
Emanuela Volcan 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube