Home / Se te lo fossi perso / Ambiente / Plemmirio, passo in avanti per la nascita della riserva

Plemmirio, passo in avanti per la nascita della riserva

Un altro passo verso la nascita di una riserva terrestre alla Pillirina. Il sindaco, Giancarlo Garozzo, e l’assessore all’Ambiente, Pierpaolo Coppa, presenti oggi alla Regione, assieme al capo servizio del settore Urbanistica Nunzio Navarra, per la conferenza dei servizi convocata dall’assessorato al Territorio e Ambiente, hanno confermato l’indirizzo del Comune di avere un’area protetta in uno degli scorci più suggestivi di Siracusa. La conferenza dei servizi, inoltre, non si è limitata a raccogliere il parere del Comune. È stata anche prospettata la strada per la gestione, alla quale il Comune ha chiesto di partecipare e che dovrebbe coinvolgere l’Area marina protetta del Plemmirio.

Alla riunione erano presenti l’assessore regionale Maurizio Croce, il capo di gabinetto, Carmelo Frittitta, i direttore generali regionali all’Urbanistica e all’Ambiente, Rino Giglione e Maurizio Pirillo. Regione e Comune hanno condiviso la perimetrazione della riserva così come già prevista; inoltre, il sindaco Garozzo e l’assessore Croce si sono trovati concordi sul percorso che ha portato l’amministrazione regionale all’imposizione del vincolo di salvaguardia della Pillirina. Il sindaco Garozzo si è detto “molto soddisfatto dell’esito della conferenza dei servizi. Andiamo verso la costituzione di una della aree marine e terrestri più importanti e pregiate, dal punto di vista ambientale, della Sicilia. Una zona protetta che si candida ad essere un attrattore turistico e motore di investimenti per il futuro”. Il prossimo passaggio sarà l’adozione del parere della Consiglio regionale per la protezione del patrimonio naturale, che dovrebbe esprimersi il 28 aprile. Successivamente il Comune verrà riconvocato per la condivisione del documento finale della conferenza dei servizi.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*