Home / L'Opinione / Raiti: “Chi è l’interlocutore dei renziani?”
Turi Raiti.

Raiti: “Chi è l’interlocutore dei renziani?”

Le continue turbolenze nel rapporto tra il Partito Democratico e l’Amministrazione Comunale di Siracusa confermano la bontà della linea politica proposta dal Segretario Regionale Fausto Raciti in occasione dell’assemblea pubblica dello scorso 23 novembre. Nel ragionamento di Raciti erano infatti evidenti le analogie tra la situazione siracusana e lo stato dei rapporti tra il PD e il governo Crocetta prima dell’ultimo rimpasto. La conseguenza di tale analogia, così come affermato dal Segretario, non può che essere la richiesta, nei confronti di chi ha la responsabilità dell’Amministrazione Comunale, di un concreto atto di svolta.

Ma, al fine di perseguire questa strada, si dovrebbe comprendere chi sia, nell’ambito dell’Amministrazione Comunale siracusana, l’autentico e credibile interlocutore del Partito Democratico. La notizia del recente incontro chiesto dall’On.le Gino Foti al Segretario Raciti, svoltosi a Palermo, pone tale questione al centro dell’attenzione. Perché delle due l’una: o l’On.le Foti (il quale peraltro non è iscritto al PD) ha parlato a nome dell’Amministrazione, e ha quindi così confermato di avere l’effettivo controllo e la reale conduzione delle politiche del Comune di Siracusa; o, se ha parlato a titolo personale, sarebbe opportuno che il Sindaco Garozzo si esponesse in prima persona comportandosi per quello che formalmente è, cioè il vertice dell’Amministrazione Comunale. Il suo rimanere in secondo piano, per molti, equivale a certificare i limiti della propria autonomia politica rispetto a Foti.

In ogni caso, il tema rimane: con chi dovrebbe interloquire il Partito Democratico, ancora oggi fuori dall’Amministrazione Comunale, per cercare una risoluzione dei contrasti in essere?

Per quanto ci riguarda, ribadiamo la nostra disponibilità ad avviare un dialogo che parta da una cambiamento profondo dell’attuale assetto dell’Amministrazione Comunale (oggi non più di centro-sinistra) in modo da garantire che sui temi cruciali per la vita e lo sviluppo della Città, quali il servizio idrico, il servizio di igiene urbana, il Piano Regolatore, la tutela del paesaggio e  il progetto culturale della città, il Partito Democratico possa dare il proprio contributo secondo l’etica della legalità e il primato del bene comune.

 

Turi Raiti

   Coordinatore area Riformista Pd

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*