Home / Se te lo fossi perso / Politica / Siracusa, sulla nuova sovrintendente i dubbi degli ambientalisti

Siracusa, sulla nuova sovrintendente i dubbi degli ambientalisti

La conferma ufficiosa sulla nomina del nuovo sovrintendente ai beni culturali di Siracusa rimbalza da Palermo anche se fino alla tarda mattinata odierna non è giunta alcuna comunicazione ufficiale alla segreteria della Sovrintendenza. La nomina è quella che già da qualche giorno circola  ed è legata all’attuale sovrintendente di Ragusa Rosalba Panvini. Si tratta di una funzionaria regionale di lungo corso, che ha guidato anche la Sovrintendenza di Caltanissetta, che prenderà il posto della dottoressa Beatrice Basile, collocata in quiescenza.

Sulla nomina della dottoressa Panvini gli ambientalisti di Sos Siracusa storcono il muso, sollevando dubbi sulla sua condotta istituzionale, pur non avendo nulla da eccepire rispetto al curriculum. Legambiente Sicilia ha richiesto all’Assessorato regionale ai Beni culturali, una immediata ispezione straordinaria proprio presso la Soprintendenza ai Beni culturali di Ragusa per ripristinare le condizioni di legalità  nel territorio e accertare tutte quelle violazioni che sono state compiute dal massimo organo di tutela del territorio ragusano sin dal 2010, anno in cui è stato adottato il piano paesaggistico di Ragusa. In particolare, Legambiente Sicilia denuncia alla dr.ssa Panvini l’approvazione di opere a mare per la difesa dell’erosione marina che prevedono scogliere artificiali e frangiflutti in diversi comuni della provincia; l’autorizzazione alla costruzione di decine di ville in campagna ad uso rurale e residenziale turistico risultate senza controllare che la loro realizzazione fosse effettivamente collegata alla conduzione agricola del fondo e per alcune delle quali il Comune di Ragusa ne ha accertato la lottizzazione abusiva; il rilascio di un nulla osta per la costruzione di uno stabilimento balneare in zona di tutela 3 presentato dal Donnafugata Golf Resort. Sos Siracusa ha chiesto ai deputati regionali siracusani, al sindaco di Siracusa e al segretario provinciale del PD,  di interessarsi della vicenda.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*