Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Sparatoria in via Vanvitelli, la polizia arresta un uomoSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Sparatoria in via Vanvitelli, la polizia arresta un uomo

Sparatoria in via Vanvitelli, la polizia arresta un uomo

Nella tarda mattinata di sabato 14 maggio, presso un centro scommesse ubicato in via vanvitelli a Siracusa, il titolare B.S. di 39 anni, già noto alle forze di polizia, subiva una violenta aggressione da parte di un uomo con il volto travisato da casco e armato di pistola, che sopraggiunto nei pressi  della sala biliardo a bordo di un motociclo, dopo aver esploso un colpo di pistola, colpiva l’uomo alla nuca con il calcio dell’arma, causandogli una ferita lacero contusa, giudicata guaribile in dieci giorni salvo complicazioni. Subito dopo l’autore si allontanava a bordo di un motociclo.

Nonostante la mancanza di qualsiasi collaborazione da parte delle vittima, gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa si prodigavano alla ricerca di elementi utili alla ricostruzione dei fatti, nonché alla individuazione dell’autore dell’aggressione. I poliziotti attivavano le fonti info-investigative, dove gli sforzi si concentravano all’acquisizione di immagini registrate dai sistemi di video sorveglianza nella zona, che permettevano di ricostruire la dinamica dell’aggressione, nonché ad identificare l’aggressore in Luciano De Carolis di 42 anni che, nel frattempo si era reso irreperibile.

Ma la morsa degli uomini della squadra mobile costringeva il De Carolis a consegnarsi ai poliziotti; inoltre, grazie ai numerosi riscontri di prova raccolti, il De Carolis faceva rinvenire l’arma utilizzata per l’agguato, che risultata essere una pistola a salve calibro otto, ma priva di tappo rosso, e del tutto simile ad una vera pistola semiautomatica.

Luciano De Carolis veniva tratto in arresto nella quasi flagranza di reato, poiché resosi responsabile di lesioni personali aggravate da strumenti atti ad offendere e minacce pluriaggravate, e, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

C.A.

 

 

 

 

 

 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube