Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Tragedia di Buccheri, il sindacato: “Più controlli nei cantieri”

Tragedia di Buccheri, il sindacato: “Più controlli nei cantieri”

 “Troppa distrazione degli Enti preposti ai controlli nei cantieri. Un lavoro certo deve essere un lavoro sicuro.” Cgil, Cisl e Uil, insieme alle federazioni di categoria Fillea, Filca e Feneal, all’indomani dell’ennesima vittima del lavoro, tornano a chiedere maggiori controlli e migliori condizioni di sicurezza per tutti i lavoratori edili.

“La tragedia di Buccheri – hanno dichiarato Paolo Zappulla, Paolo Sanzaro, Stefano Munafò ed i tre segretari degli edili Domenico Bellinvia, Paolo Gallo e Severina Corallo, commentando la morte di Francesco Vinci, il quarantaseienne folgorato ieri in un cantiere del centro montano – ripropone, purtroppo in modo cruento, il tema della sicurezza nei luoghi di lavoro. La memoria di questo lavoratore, soprattutto il dolore della sua famiglia alla quale esprimiamo il nostro cordoglio e la nostra vicinanza, impongono un cambio radicale in tema di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il sindacato non si stancherà mai di sottolineare che garantire la sicurezza in un cantiere rappresenta sempre un investimento. Un metodo che, oltre che dalle imprese, deve essere recepito dalle istituzioni e dagli Enti preposti ai controlli. Troppe distrazioni che, in questi ultimi anni, sono state pagate con vite umane.

Quando si muore di lavoro – hanno concluso i segretari – è una sconfitta per tutti.”

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*